Torna
  • medela

medela

Oltre a nutrirlo, il latte materno protegge il tuo bambino. Il latte materno è ricco di ingredienti vivi, tra cui cellule staminali, globuli bianchi e batteri benefici, nonché di altri componenti bioattivi, come anticorpi, enzimi e ormoni, che aiutano a combattere le infezioni, prevengono le malattie e contribuiscono al normale sviluppo in salute.

I bambini allattati esclusivamente al seno per i primi sei mesi presentano meno probabilità di soffrire di nausea e diarrea, gastroenterite, raffreddori e influenza, infezioni all’orecchio e al torace e mughetto.

Inoltre, un bambino allattato al seno presenta maggiori probabilità di guarire più velocemente rispetto a un bambino alimentato con latte artificiale, perché il corpo della madre produce anticorpi specifici contro qualsiasi infezione che ha contratto.

I bambini allattati al seno si riaddormentano prima. Infatti, l’ossitocina prodotta nel corpo del tuo bambino quando lo allatti gli produce sonnolenza subito dopo. Inoltre, altri ormoni e nucleotidi presenti nel tuo latte aiutano il tuo bambino a sviluppare ritmi circadiani sani (ciclo sonno–veglia).

I primi sei mesi di vita del tuo bambino sono un periodo intenso per la rapida formazione del suo cervello. Anche laddove i risultati vengano adeguati per tenere conto di fattori quali il reddito familiare e l’istruzione della madre, sembra che i neonati allattati esclusivamente al seno abbiano più probabilità di avere un QI superiore rispetto a quelli allattati con latte artificiale. “Sono state formulate alcune ipotesi sui motivi”, afferma il Prof. Hartmann. “Una di queste riguarda gli acidi grassi a catena lunga presenti nel latte materno, come il DHA, che ha un effetto positivo sul cervello e sul suo sviluppo”.

Inoltre, le ultime ricerche suggeriscono che l’allattamento al seno garantisca anche vantaggi sotto il profilo del comportamento. In uno studio condotto su 10.000 bambini, quelli allattati al seno per più di quattro mesi presentavano il 30% di probabilità in meno di manifestare problemi comportamentali all’età di cinque anni.

Ogni seduta di allattamento aumenta il livello di ossitocina (l'”ormone dell’amore”) nei vostri corpi, contribuendo all’instaurazione del vostro legame. In questo modo si pongono le basi per lo sviluppo di relazioni future e si può persino aiutare il tuo piccolo a gestire lo stress nel resto della vita.

Inoltre, le ricerche dimostrano che i bambini allattati al seno da piccoli hanno meno probabilità di soffrire di tumori, come leucemia e linfoma, e tendono ad avere una vista migliore e denti più diritti rispetto a quelli alimentati con latte artificiale. L’allattamento al seno aiuta anche a ridurre il rischio che il tuo bambino sviluppi obesità o contragga diabete di tipo 1 o 2 da adulto.

Quindi, i vantaggi dell’allattamento al seno durano per tutta la vita. Inoltre, più a lungo continui ad allattare, maggiori sono i vantaggi per la salute che ricevi anche tu.